I nostri piani per aumentare la forza lavoro di Workday di oltre il 20%

I grandi talenti sono alla base del successo di Workday, ed è per questo che stiamo assumendo risorse per nuovi ruoli in Nord America, Europa e Asia. I nostri Co-CEO Aneel Bhusri e Chano Fernandez ce ne parlano nel dettaglio, soffermandosi sul nostro impegno ad aumentare la quota di dipendenti di colore e latinoamericani, sulle sedi in cui accoglieremo nuovi pool di talenti e sugli attuali investimenti in programmi e tecnologie di selezione del personale.

Image placeholder

Se pensiamo allo scorso anno, ci rendiamo conto che c'è molto su cui riflettere: momenti di cui essere orgogliosi, sfide superate e nuove opportunità realizzate. Tuttavia, un elemento spicca tra gli altri: il modo in cui i nostri dipendenti si sono uniti per sostenersi a vicenda e supportare i nostri clienti e le nostre comunità. Un dato positivo che attribuiamo alla nostra solida cultura, radicata nella nostra decisione di considerare i dipendenti la nostra risorsa più preziosa, convinzione che continua a guidarci oggi nella costruzione di un ambiente di lavoro dove tutti si sentono apprezzati, ascoltati, ispirati e incoraggiati a dare il massimo sul piano umano e professionale.

Davanti a noi vediamo un'enorme opportunità: collaborare con più aziende di tutti i settori per sostenere i loro sforzi di digital transformation in modo che possano adattarsi e crescere in questo mondo in continua evoluzione. E al centro di questa opportunità ci saranno i nostri dipendenti. Pertanto, mentre diamo inizio a questo nuovo percorso ed esploriamo un nuovo futuro del lavoro, restiamo più che mai fedeli ai nostri valori fondamentali e prevediamo di aumentare la nostra forza lavoro di oltre il 20%, il che equivale a più di 2.500 assunzioni, nell'anno fiscale 2022. Così facendo, avremo una base ancora più forte per crescere e innovare, in modo da raggiungere il nostro obiettivo di 10 miliardi di dollari di fatturato.

Per raggiungere questo risultato, abbiamo in programma di investire nelle nostre sedi e ampliarle, al fine di ospitare nuovi pool di talenti e attrarre alcune delle migliori menti. In Nord America, ad esempio, continueremo a investire nella nostra sede centrale di Pleasanton aumentando l'organico lì oltre che nelle nostre sedi di Atlanta, Beaverton (Oregon), Boulder (Colorado), Chicago e Vancouver. In particolare, ad Atlanta prevediamo assunzioni per più di 250 ruoli nell'assistenza clienti, nelle Risorse Umane, nei prodotti e nelle vendite, espandendo così la nostra presenza sulla costa orientale e avvicinandoci ai nostri colleghi, clienti e partner europei. Oltre al Nord America, intendiamo aumentare il nostro organico globale in Europa e in Asia, creando 400 posti di lavoro a Dublino e nuovi ruoli nei nostri uffici in Australia, Giappone e Singapore.

Restiamo più che mai fedeli ai nostri valori fondamentali e prevediamo di aumentare la nostra forza lavoro di oltre il 20% (o più di 2.500 assunzioni) nell'anno fiscale 2022.

Creazione di opportunità

Guardando al futuro del lavoro, notiamo una grande disponibilità di talenti a fronte di una mancanza di opportunità, pertanto abbiamo deciso di impegnarci a colmare questo divario. Prevediamo anche di assumere e sviluppare di talenti che appartengono a minoranze sottorappresentate con l'obiettivo di aumentare del 30% la presenza di dipendenti di colore e latinoamericani negli Stati Uniti entro l'anno solare 2023 e di raddoppiare il numero di responsabili di colore e latinoamericani negli Stati Uniti entro il 2023. 

Stiamo anche investendo in programmi e tecnologie di selezione del personale che ci permettono di assumere in base alle skill. Ad esempio, stiamo accelerando le assunzioni Opportunity Onramps® e la selezione di più candidati con background non tradizionali con l'obiettivo di coprire il 20% dei nostri ruoli full-time per candidati a inizio carriera e con esperienza entro il 2023. Abbiamo anche lanciato il primo Career Accelerator Program dedicato al settore dei servizi professionali, che consente ai veterani militari di sfruttare le skill e l'esperienza acquisite in servizio per diventare consulenti certificati Workday. Inoltre, abbiamo investito in un nuovo programma di formazione per le vendite Opportunity Onramps, che riqualifica il personale appartenente a minoranze sottorappresentate per prepararlo a ruoli di vendita in Workday.

Oltre a cercare talenti all'esterno, stiamo anche considerando il nostro organico esistente per individuare opportunità di mobilità interna e di reskilling. Una delle modalità che utilizziamo è Workday Talent Marketplace, che abbina i dipendenti ad opportunità a breve termine note come gig, cioè microprogetti che permettono ai dipendenti di crescere professionalmente in Workday ampliando la loro rete e capacità. Questi sono solo alcuni esempi dei programmi che abbiamo messo in atto per continuare a sviluppare una forza lavoro innovativa e diversificata e siamo felici di continuare su questa strada mettendo sempre più persone in cerca di lavoro in contatto con le opportunità in Workday.

In questo momento in cui prevediamo di aumentiamo la nostra forza lavoro per dare ulteriore impulso alle nostre iniziative, non possiamo fare a meno di essere orgogliosi di tutto ciò che abbiamo realizzato insieme, in gran parte grazie al contributo dei nostri dipendenti. Questo nuovo mondo del lavoro ci offre opportunità ancora maggiori di innovare, uscire più forti dalla pandemia e creare un futuro più luminoso per tutti. 

Maggiori informazioni sulle posizione aperte in Workday sono disponibili qui: https://www.workday.com/en-us/company/careers/overview.html

Leggi di più