Promuovi il successo dell'azienda con un approccio alle assunzioni che metta le skill al primo posto

Con un approccio che mette le skill al primo posto per i ruoli operativi, le aziende possono avere di gran lunga maggiore agility, ingenuità e performance nei loro organici e creare opportunità di lavoro e di avanzamento di carriera più inclusive.

Image placeholder

Dato il crescente divario digitale a livello mondiale, le aziende devono adattare sia i lavoratori esistenti che i nuovi assunti (molti dei quali provengono da background non tradizionali o sono avanti nelle loro carriere) a nuovi ruoli con skill digitali. 

Pertanto usano un modello di talento basato sulle skill per utilizzare al 100% il potenziale delle risorse di cui dispongono. Quando si tratta di nuove assunzioni, l'approccio mette al primo posto le skill, concentrandosi sulle capacità e le competenze di una persona, e sulle esperienze importanti di quest'ultima, dando meno peso alla loro educazione formale o al numero di anni trascorsi in un precedente impiego.

Le pratiche che mettono le skill al primo posto prevedono molto di più dell'aggiornamento delle descrizioni dei ruoli lavorativi o dell'adottare pratiche diverse per l'acquisizione dei talenti.

Utilizzando queste pratiche di assunzione con attenzione particolare alle skill, le aziende possono avere una maggiore agility, ingenuità e performance nei loro organici e creare opportunità di lavoro e di avanzamento di carriera più inclusive.

Cambiamenti che portano ad assunzioni basate sulle skill 

In un recente webinar intitolato "Optimize Talent Through Skills-Based Employment", Mary Karte Morley Ryan, Principal Director di Accenture, ha condiviso informazioni e dati sulla crescente importanza delle pratiche di assunzione che mettono le skill al primo posto. Secondo Ryan, queste aree di attenzione pongono in evidenza la necessità di:

1. Una trasformazione compressa. Il caos prodotto dalla pandemia ha spinto ogni settore a perseguire rapidamente obiettivi di trasformazione digitale e a fornire un servizio clienti innovativo in circostanze senza precedenti. 

Le aziende hanno dovuto ripensare non solo la loro tecnologia e i loro obiettivi di servizio clienti, ma anche il modo in cui mobilitare le competenze latenti dei loro dipendenti a supporto di nuove iniziative. Ha rilevato che governi e agenzie del settore pubblico si trovano davanti a una doppia sfida. "Non solo devono servire ai loro dipendenti, ma devono anche evolvere nel modo di vedere le skill e il futuro della strategia del lavoro per i cittadini in generale. La pandemia ha certamente accelerato tutto questo," ha affermato.  

2. Umanità e inclusione. La pandemia ha anche aperto le porte a partnership uniche tra le aziende, in particolare le loro Risorse umane, per lavorare mirando alla creazione di nuove tecnologie e nuovi ecosistemi per assunzioni che considerano innanzitutto le skill.

L'iniziativa People + Work Connect di Accenture, ad esempio, è una piattaforma gratuita on line, riservata ai datori di lavoro, che permette alle aziende di identificare rapidamente e trovare persone per le posizioni aperte. Dal suo lancio ad aprile 2020, oltre 270 aziende di 94 Paesi hanno aderito all'iniziativa, con oltre 380000 ruoli disponibili. "Questo è un esempio delle molte cose che sono accadute negli ultimi 12 mesi e che hanno veramente orientato e modificato le priorità riservando un'attenzione speciale all'umanità e all'inclusione," ha affermato Ryan.

Inoltre, una maggiore consapevolezza e l'impegno a combattere il razzismo hanno spinto le aziende a ripensare le loro priorità a favore di inclusione globale e diversity. Citando il report 202 di Accenture, "Care to do better," Ryan ha affermato che i dipendenti identificavano l'intenzione di un'azienda a smantellare il razzismo sul posto di lavoro come un fattore relazionale importante per costruire fiducia.

3. L'esordio della resilienza. Le aziende stanno valutando in quali modi possono promuovere la resilienza sia internamente che attraverso gli ecosistemi in cui operano, ha spiegato Ryan. Un approccio che pone le skill al primo posto è fondamentale nel costruire tale resilienza. Le aziende devono analizzare la sovrapposizione delle skill prima di offrire e rifiutare dei ruoli lavorativi e poi creare percorsi di competenze scalabili e ripetibili per soddisfare i ruoli necessari in futuro.

Incorporare un atteggiamento che ponga le skill al primo posto ad ogni livello 

Le pratiche che mettono le skill al primo posto le skill prevedono molto di più dell'aggiornamento delle descrizioni dei ruoli lavorativi o dell'adottare pratiche diverse per l'acquisizione dei talenti. È una filosofia, un atteggiamento che pone le skill al primo posto che inizia a livello dirigenziale. 

Ryan vede il Chief Human Resources Officer e l'intero team HR agire come strateghi e catalizzatori nell'acquisizione e nello sviluppo dei talenti, le HR promuovendo la giusta filosofia e il giusto impegno, e avere "le informazioni sulle persone e le loro skill" permette loro di attivare la strategia aziendale, ha dichiarato Ryan. 

Naturalmente la tecnologia ha un suo ruolo in tutto questo. Machine learning, apprendimento, intelligenza artificiale ed elaborazione del linguaggio naturale possono aiutare a identificare vari candidati sulla base delle loro skill, ma questi stessi strumenti potrebbero perpetuare pregiudizi e "vecchi atteggiamenti e filosofie", come l'assunzione basata sull'albero genealogico. "È quindi davvero essenziale che allineiamo la configurazione della tecnologia e la nostra scelta di tecnologie per promuovere l'inclusione e un approccio basato sulle competenze," ha dichiarato Ryan.

Un approccio che pone le skill al primo posto per l'assunzione e per l'intero ciclo di vita del dipendente può aiutare a migliorare il talento disponibile internamente ed esternamente, promuovendo la diversity, migliorando la conservazione dei talenti e costruendo una cultura di apprendimento continuo. In ultimo, un approccio alle assunzioni che metta al primo posto le skill può mettere al sicuro il futuro di un'azienda rendendola più inclusiva, agile e resiliente, affinché possa reagire a profondi cambiamenti come le sfide generate dalla pandemia e capitalizzare sulle opportunità emergenti del mercato.

Per maggiori informazioni sugli approcci aziendali basati sulle skill, guarda il webinar, "Ottimizza i talenti attraverso assunzioni basate sulle skill."  

Tutte le citazioni contenute in questo documento che si riferiscono a consulenti di Accenture sono intese come indicazioni generiche. Non forniscono consulenza specifica relativa a circostanze specifiche. Se ti occorrono consigli o ulteriori dettagli su qualsiasi questione a cui si fa riferimento, contatta il rappresentante di Accenture.

Leggi di più